Droga a Zingonia, controlli a Boltiere Minacce con un coltello, un denunciato

Droga a Zingonia, controlli a Boltiere
Minacce con un coltello, un denunciato

Intensificati negli ultimi giorni i controlli in piazza Affari e nelle aree limitrofe da parte dei Carabinieri della Tenenza di Zingonia unitamente alla Polizia Locale di Verdellino, finalizzati principalmente al contrasto dei reati inerenti lo spaccio di stupefacenti.

Il personale della Tenenza di Zingonia, coadiuvati dai Reparti dipendenti dalla Compagnia di Treviglio e dalla Polizia Locale dei Comuni di Verdellino, Ciserano, Boltiere e Osio, con l’utilizzo della Stazione Mobile, hanno infatti eseguito tre arresti per violazione della legge stupefacenti ed uno per evasione dagli arresti domiciliari.

Emesse anche quattro denunce in stato di libertà per minaccia aggravata; resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e ricettazione (scooter provenienza furtiva); tre denunce anche per guida in stato di ebbrezza e guida senza patente. Una persona è stata invece segnalata alla Prefettura per uso di stupefacenti. I militari hanno anche rinvenuto armi bianche (katana e coltello) oltre a diverse dosi di droga (15 grammi circa di cocaina e 35 di hashish) oltre a 660 euro provento di attività inerenti lo spaccio. Contestate infine tre violazioni, con sanzione di 500 euro cadauno, inerenti l’ordinanza del Comune di Verdellino relative al contrasto della prostituzione.

Altri controlli nelle zone della Bassa Bergamasca hanno portato alla denuncia di un uomo, colpevole di minacce aggravate dall’uso di un coltello da cucina nei confronti del titolare di un esercizio pubblico di Boltiere. L’intervento immediato dei Carabinieri, ha permesso di bloccarlo e denunciarlo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA