Esige una camera d’albergo Minaccia portiere, 43enne arrestato

Esige una camera d’albergo
Minaccia portiere, 43enne arrestato

È accaduto nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 febbraio in una struttura ricettiva di Verdellino.

I carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, minacce aggravate e danneggiamento aggravato un 43enne marocchino, irregolare e pregiudicato per reati relativi alla droga. L’uomo si è presentato presso l’albergo “Piccadilly” di via Carlo Porta a Verdellino pretendendo una stanza, arrivando a minacciare con un coccio di bottiglia il portiere della struttura ricettiva.

Vedendolo alterato i titolari dell’hotel hanno chiamato il 112, facendo così intervenire sul posto una pattuglia della Tenenza dei Carabinieri di Zingonia e successivamente anche del Nucleo Radiomobile di Treviglio. Nel frattempo il 43 aveva mandato in frantumi la vetrata della hall dell’albergo. L’uomo armato di un grosso sasso, ha aggredito con calci e pugni i militari, ferendoli e procurandogli lesioni guaribili rispettivamente in 7 e 5 giorni. Una volta immobilizzato con manette di sicurezza, veniva prima portato in ospedale e poi arrestato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA