Fermati e in manette tre giovani rom Avevano rubato in una casa a Bolgare

Fermati e in manette tre giovani rom
Avevano rubato in una casa a Bolgare

Sono stati fermati per un normale controllo sull’autostrada A4, in territorio di Osio Sopra, ma la polizia stradale di Seriate ha impiegato molto poco per capire che si era imbattuti in tre ladri. Finiti in manette per furto in abitazione.

Nella macchina c’erano un televisore, uno stereo, giubbetti griffati, gioielli, tablet, telefonini e 820 euro in contanti. I tre sono sono giovani rom residenti nel campo nomade di Balanzate, nel Milanese. Si tratta di un 21enne e di due 17enni. Un minorenne - che era già stato colpito da un ordine di carcerazione - ha tentato di fuggire a piedi e ha ingaggiato una collutazione con un agente (per lui 5 giorni di prognosi) che l’ha bloccato. Da quanto è stato ricostruito, la banda era reduce da un furto in un’abitazione di Bolgare, in via Ai Dossi.

Nel processo per direttissima domiciliari per il 21enne che ha ammesso la sua responsabilità. Il 17enne - che era stato condannato in passato, sempre per furto - è stato trasferito nel carcere minorile. Processo rinviato al 26 febbraio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA