Fugge e si schianta con moglie e figlia A bordo dell’auto trovata cocaina

Fugge e si schianta con moglie e figlia
A bordo dell’auto trovata cocaina

È successo venerdì sera a Calcio al culmine di un inseguimento cominciato a Soncino.

Si è schiantato in auto a Calcio nella serata di venerdì 27 gennaio, dopo un inseguimento cominciato a Soncino, in provincia di Cremona. A bordo aveva moglie e figlioletta di 2 anni. Nella fuga attraverso i paesi si è sbarazzato di un involucro contenente cocaina. L’uomo, di origine straniera, è poi fuggito a piedi nei campi lasciando in auto moglie e figlia, leggermente contuse e facendo perdere le proprie tracce. A bordo dell’auto sarebbe stata ritrovata dai carabinieri altra cocaina.

A Romano di Lombardia, invece, i Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato un albanese 26enne trovato in possesso di 26 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 13,5 grammi circa. Lo stupefacente è stato trovato all’interno del domicilio occupato dallo straniero, regolare sul territorio nazionale ed attualmente ospitato dalla sorella, occultato in parte all’interno di un tubetto delle aspirine ed in parte invece sfuso.

A Verdellino, i Carabinieri della stazione di Brembate hanno denunciato in stato di libertà un marocchino 20enne risultato colpito da un decreto di espulsione non ottemperato.

A Urgnano, infine, i Carabinieri del Nucleo radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza una rumena 27enne, riscontrata positiva all’alcoltest. La donna è risultata positiva con un tasso di circa 1,5 g/l (3 volte il limite massimo previsto per legge). Oltre al deferimento alla magistratura, le è stata immediatamente ritirata la patente di guida e decurtati 10 punti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA