Guardia di Finanza, cambio al vertice A Bergamo arriva il colonnello Filipponi

Guardia di Finanza, cambio al vertice
A Bergamo arriva il colonnello Filipponi

Dopo tre anni e mezzo Mario Salerno, in promozione al grado di Generale di Brigata, assume un incarico a Roma al ministero dell’Economia e delle Finanze. Gli subentra il collega nato a Foligno, classe 1975: dal 1998 al 2000 ha diretto la Tenenza, ora Compagnia, di Treviglio.

Dopo tre anni e mezzo, il colonnello Mario Salerno, in promozione al grado di Generale di Brigata, lascia Bergamo per assumere un incarico a Roma al ministero dell’Economia e delle Finanze. Gli subentra il Colonnello Marco Filipponi, nato a Foligno nel 1975 e arruolatosi nel Corpo della Guardia di Finanza nel 1993.

Il nuovo comandante, proveniente dal Comando generale di Roma, ha in precedenza svolto servizio al Nucleo di Polizia economico-finanziaria di Milano e diretto, dal 1998 al 2000, la Tenenza, ora Compagnia, di Treviglio. La cerimonia di avvicendamento si è svolta in forma statica presso la caserma sede del Comando provinciale di Bergamo, alla presenza del Comandante Regionale Lombardia Stefano Screpanti e di una ridotta rappresentanza di militari, nel rispetto delle misure in vigore per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in atto.

Il Comandante regionale ha in primo luogo ringraziato il Colonnello Salerno per l’azione di comando svolta e i brillanti risultati conseguiti in tutti gli ambiti operativi della missione istituzionale del Corpo, oltre che per aver gestito, con saldezza di spirito, equilibrio e concretezza, i mesi più difficili dell’emergenza sanitaria da Covid-19, che ha duramente colpito la provincia bergamasca, assicurando sempre la piena operatività di tutti i reparti del Comando provinciale.

Stefano Screpanti ha poi rivolto al nuovo Comandante provinciale un augurio di “buon lavoro” per l’incarico assunto, elogiando la professionalità e lo spirito di servizio delle Fiamme Gialle bergamasche. Il Comandante regionale Lombardia ha partecipato alla cerimonia dopo aver incontrato, nella mattinata, il Prefetto, il Presidente del Tribunale e il Procuratore della Repubblica, con i quali si è confrontato su tematiche di carattere operativo ed istituzionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA