I giovani flauti di Treviglio in Vaticano E Papa Francesco chiede il bis

I giovani flauti di Treviglio in Vaticano
E Papa Francesco chiede il bis

L’Orchestra giovanile flauti si è esibita in Vaticano per il Santo Padre, che ha voluto riascoltare «La Cumparsita».

Prima ha seguito attentamente l’esibizione dei ragazzi dell’«Orchestra giovanile flauti» di Treviglio, nell’Aula Nervi in Vaticano, poi ha chiesto il bis del tango «La Cumparsita», venendo accontentato. A fare la specifica richiesta, mercoledì mattina al termine dell’udienza pontificia, è stato un ascoltatore d’eccezione: Papa Francesco. Un’emozione indescrivibile per i componenti dell’orchestra, tra i 13 e i 20 anni, di cui fanno parte trenta tra studenti dell’indirizzo musicale delle scuole medie «Grossi» e corsisti del «Centro studi musicale» e dell’associazione «Musica per passione», diretti dai maestri Fabio Barnaba e Cristina Volonterio. I ragazzi poco prima avevano suonato anche un brano di Purcell e uno di Hendel, come da programma. Sembrava finita lì, quando è giunta l’inaspettata richiesta del Santo Padre, che ha voluto riascoltare il tango sudamericano.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 14 febbraio 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA