Il volontario di Arcene in Sud Sudan La missione sotto scorta della polizia
Edoardo Sacchi

Il volontario di Arcene in Sud Sudan
La missione sotto scorta della polizia

Edoardo Sacchi, 26 anni, da venerdì 22 si trova in un’area dove è esplosa la rabbia delle tribù di Tonj che si vogliono vendicare per la morte di tre bambine, scomparse in seguito all’incendio doloso che ha distrutto l’edificio in cui dormivano insieme a quasi altre cento ragazzine.

«La situazione si va lentamente normalizzando». Le parole di padre Omar Delasa, il sacerdote salesiano presidente della associazione «Tonj Project Onlus» attiva in Sud Sudan, rincuorano gli amici di Edoardo Sacchi e tutti i volontari che in queste ore stanno vivendo momenti difficili, i più difficili da quando, dieci anni fa, sono iniziati i progetti di sostegno rivolti alla popolazione del Paese africano.

Edoardo Sacchi, 26 anni, di Arcene, da venerdì 22 deve gestire la rabbia delle tribù di Tonj che si vogliono vendicare per la morte di tre bambine, di appena cinque e sei anni, scomparse in seguito all’incendio doloso che ha distrutto l’edificio in cui dormivano insieme a quasi altre cento ragazzine. La polizia del Sud Sudan sabato 23 ha arrestato un uomo del posto e i contorni della vicenda si stanno piano piano delineando: probabilmente a causa di una faida tra clan rivali innescata da un furto di bestiame, la vendetta non ha risparmiato neppure le bambine che dormivano all’interno del compound che fa capo a una missione salesiana al cui interno «Tonj Projec»t ha avviato un ospedale. Dopo la morte delle tre piccole, è esplosa la rabbia della popolazione locale che ha circondato l’intera missione chiedendo di poter farsi giustizia da sé.

I salesiani le suore keniane e il volontario bergamasco hanno cercato di placare i loro animi, ma si è reso necessario l’intervento delle Forze armate: Edoardo Sacchi di fatto vive sotto scorta e la polizia non lo perde di vista, ma gli agenti continuano a tenere sotto controllo tutta la missione per prevenire altre viole

Leggi qui l’articolo sull’assedio: https://www.ecodibergamo.it/stories/bassa-bergamasca/strage-nel-villaggio-del-sud-sudanassediato-un-volontario-di-arcene_1306122_11/


© RIPRODUZIONE RISERVATA