La cooperativa «Insieme» piange Eros «Aveva sempre un sorriso per tutti»

La cooperativa «Insieme» piange Eros
«Aveva sempre un sorriso per tutti»

L’uomo, 49 anni, di Calvanzano, stroncato da un malore martedì 23 aprile: faceva parte del gruppo di 24 persone diversamente abili che all'interno della cooperativa svolgono attività manuali di assemblaggio per varie aziende operanti sul territorio.

Si trovava al lavoro con gli altri ospiti della «Cooperativa Insieme» di Treviglio quando è stato colto da un improvviso malore che a distanza di un paio d'ore, dopo il trasporto in ospedale, gli è stato fatale. Eros Possenti, 49 anni, di Calvenzano, faceva parte del gruppo di 24 persone diversamente abili che all'interno della cooperativa svolgono attività manuali di assemblaggio meccanico e plastico per varie aziende operanti sul territorio, coadiuvati da volontari che aiutano nella produzione.

La notizia della morte di Eros Possenti ha destato profonda commozione tra il personale della «Cooperativa Insieme». Il presidente, Armando Ambivero, ha ricordato: «Eros era nostro ospite da una ventina d'anni, una persona buonissima, sempre con un sorriso per tutti e capace nelle mansioni che svolgeva. Quello che è successo è un dramma per tutti noi». Eros Possenti abitava a Calvenzano, dove era conosciuto e ben voluto da tutta la comunità. La salma si trova nell'obitorio dell'ospedale di Bergamo: la data del funerale non è stata ancora stabilita.


Leggi di più su «L'Eco di Bergamo» acquistando a 0,99 euro la copia digitale di mercoledì 24 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA