Ladra ubriaca trovata in casa  «Un furto? Io non ricordo nulla»

Ladra ubriaca trovata in casa
«Un furto? Io non ricordo nulla»

L’episodio in un appartamento in via Oriano a Treviglio. La donna aveva preso orologi d’oro e posate.

L’hanno sorpresa all’interno di un appartamento in stato di ebbrezza, ma dopo aver messo a segno due furti: in manette, arrestata dagli agenti del Commissariato di Treviglio, è finita B. M., quarantenne di origine rom, che ieri mattina è stata processata per direttissima davanti al giudice Giovanni Petillo. «Non ricordo nulla di un furto. Io cercavo solo una mia amica, la signora Maria», ha dichiarato lei venerdì mattina in udienza, assistita dall’avvocato Laura Piazzalunga.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 29 settembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA