Lite tra giovani per un’avance a una ragazza: arrestato un 21enne a Treviglio

Lite tra giovani per un’avance a una ragazza: arrestato un 21enne a Treviglio

I Carabinieri di Treviglio, durante i controlli sulla movida nella cittadina della Bassa il sabato sera, hanno arrestato un 21enne, già gravato da una misura di custodia in carcere e indagato per una rapina, coinvolto in una rissa tra alcuni giovani in via monsignor Portaluppi.

I Carabinieri di Treviglio, durante i controlli sulla movida nella cittadina della Bassa il sabato sera, hanno arrestato un 21enne, già gravato da una misura di custodia in carcere e indagato per una rapina, coinvolto in una rissa tra alcuni giovani in via monsignor Portaluppi. La lite è scoppiata intorno alle 22 tra alcuni giovani per un’avance di troppo fatta da uno di loro a una ragazza del gruppo. I controlli hanno interessato la zona di Viale Cesare Battisti, piazza Setti e i giardini adiacenti il viale: in tutto sono state identificate circa 40 persone e controllati una decina di veicoli.

Già da inizio estate, la zona del Comune di Treviglio è stato oggetto di una serie di servizi eseguiti, tra gli altri, dai Carabinieri della Compagnia di Treviglio, per garantire un più efficace controllo del territorio, anche in relazione all’aumentata presenza delle persone in città con il passaggio in zona bianca, nonché per costituire un valido dispositivo finalizzato alla prevenzione dei fenomeni legati alla movida del fine settimana, a cui prendono parte centinaia di ragazzi in città, e tanti altri provenienti dai comuni del circondario.

Nel corso dell’ultimo servizio svolto nella serata di sabato 16 ottobre, in cui sono stati complessivamente impiegati una decina di carabinieri, tra cui i militari delle squadre di intervento operativo provenienti da Milano, i controlli eseguiti lungo le strade e piazze del centro, hanno interessato diversi veicoli e persone, rispettivamente, in transito o stazionanti, tra le altre, lungo il viale Cesare Battisti, in piazza Setti e nei giardini adiacenti il viale. A seguito di un intervento eseguito tra l’altro per sedare una lite scoppiata alle 22 circa in via Monsignor Portaluppi tra tre ragazzi, per un’avance di troppo fatta da uno di loro a una ragazza del gruppo, i militari hanno identificato un 21enne marocchino che vive a Treviglio, risultato gravato da una misura di custodia in carcere. È stato fermato e tratto in arresto poiché indagato per una rapina, commessa a Milano lo scorso mese di maggio.

Nel dettaglio i controlli eseguiti, che hanno consentito di identificare circa 40 persone e controllare una decina di veicoli, continueranno attraverso la predisposizione di ulteriori servizi svolti in stretto coordinamento con le altre Forze dell’ordine presenti a Treviglio. L’arrestato, condotto in caserma, dopo la notifica del provvedimento restrittivo è stato portato in carcere in via Gleno a Bergamo, e messo a disposizione della magistratura milanese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA