Maltratta la moglie davanti alla figlia 40enne ubriaco allontanato da casa

Maltratta la moglie davanti alla figlia
40enne ubriaco allontanato da casa

È successo nella Bassa bergamasca. Le prime denunce di violenze nel 2012.

I Carabinieri della Compagnia di Treviglio nella notte di domenica 17 marzo hanno eseguito un allontanamento d’urgenza dalla casa familiare nei confronti di un 40enne rumeno, di professione operaio. L’uomo, nella serata di sabato, per l’ennesima volta, in stato di evidente ubriachezza ha aggredito la moglie, una sua connazionale di poco più giovane di lui. Da tempo sposati, già dal 2012 le cose tra i due non andavano bene. Erano state avanzate delle denunce che tuttavia erano state ritirate nella speranza che l’uomo cambiasse atteggiamento.

Le ingiurie, le minacce e le continue violenze psicologiche per lo più avvenivano anche davanti alla figlia di 10 anni, motivo per il quale i militari dell’Arma hanno contestato i maltrattamenti in famiglia con l’aggravante della c.d. “violenza assistita”. È stata una chiamata al “112” a determinare quindi l’intervento di una pattuglia. Messa in sicurezza la donna con la figlia, l’uomo è stato rintracciato dai militari. Lunedì 18 marzo dovrà rispondere dinnanzi al Tribunale di Bergamo nell’udienza di convalida del provvedimento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA