Pognano, magnete sul contatore Enel Barista denunciata per furto

Pognano, magnete sul contatore Enel
Barista denunciata per furto

Aveva collegato un grosso magnete al contatore dell’energia elettrica per alterare i consumi. I carabinieri sono intervenuti e hanno denunciato una barista di Pognano per furto aggravato.

I militari della Stazione di Verdello sono intervenuti insieme ad alcuni tecnici dell’Enel in un BAR di tale Comune in quanto i relativi consumi di energia elettrica erano da tempo risultati alquanto anomali. All’atto dell’accesso in tale esercizio pubblico, i militari dell’Arma hanno così constatato, insieme al personale del servizio dell’energia elettrica in questione, che sul contatore del BAR era stato collocato un potente magnete che, di fatto, alterava la registrazione dei consumi di corrente. Vani sono stati i tentativi da parte dell’esercente di giustificarsi, incontrovertibile difatti la responsabilità nell’utilizzo di tale mezzo fraudolento. Attraverso il sistema in questione, secondo una prima stima approssimativa, la commerciante in riferimento riusciva ad ottenere un risparmio di consumo di energia elettrica di oltre il 50% rispetto a quello reale. Ora sono in corso le verifiche tecniche da parte della Società di erogazione del servizio pubblico per quantificare esattamente l’ammontare del danno economico subito dall’impiego dello strumento in argomento, nel frattempo sottoposto a sequestro penale da parte dei Carabinieri. La posizione della commerciante è ora al vaglio della Magistratura Bergamasca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA