Treviglio, molestie a un’educatrice  Giovane arrestato per violenza sessuale
I carabinieri in una foto d'archivio

Treviglio, molestie a un’educatrice
Giovane arrestato per violenza sessuale

In carcere un diciannovenne: stava seguendo un percorso terapeutico in una comunità di recupero per tossicodipendenti della zona quando, una decina di giorni fa, di notte si è presentato svestito nella stanza della donna mentre dormiva e l’ha palpeggiata. Denunciato, è stato arrestato martedì 7 maggio su ordine del giudice.

Un diciannovenne è stato arrestato nella giornata di oggi, martedì 7 maggio, a Treviglio con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di un’educatrice di una comunità di recupero della zona. Il fatto per il quale il giovane è finito in carcere su ordine di custodia cautelare risale a una decina di giorni fa. Il ragazzo, residente nel Lodigiano e ha problemi di tossicodipendenza, si trovava nella comunità per seguire un percorso terapeutico. Una notte, dopo aver forzato la porta, si è presentato nella stanza di una delle educatrici mentre quest’ultima dormiva: completamente svestito, ha iniziato a palpeggiarla. Lei, una venticinquenne bergamasca, si è svegliata e, resasi conto di quanto stava accadendo, ha chiesto aiuto. Il diciannovenne è stato bloccato e poi allontanato dalla comunità. La giovane ha sporto denuncia ai carabinieri di Treviglio: la Procura ha chiesto e ottenuto la custodia in carcere con un’ordinanza eseguita oggi dagli stessi militari. Il ragazzo è stato rintracciato a Treviglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA