Remer, ennesimo capolavoro Vola nella semifinale playoff

Remer, ennesimo capolavoro
Vola nella semifinale playoff

Ennesimo capolavoro della Remer che superando Verona nella «bella» vola meritatamente in semifinale in corsa per giocarsi l’accesso alla promozione nella massima divisione nazionale.

C’è voluto, comunque, un supplementare per domare un Verona degno antagonista (81-76 il verdetto). Le squadre si affrontano con le migliori formazioni. Ad esultare, al suono della sirena finale, è il team di coach Adriano Vertemati.

Parte col piglio giusto la Remer che grazie ad un paio di bombe dello scatenato Nikolic si porta a +7 a metà del tempo. Ovvio che Verona non stia a subire e con il regista Amato e con la guardia Ferguson riduce il passivo a –5 (19-14) al termine della frazione. Il secondo tempo è all’insegna dell’equilibrio con le sfidanti che al massimo vanno avanti di 3-4 lunghezze. All’intervallo lungo è perfetta parità (31-31). Il copione del match cambia assai poco al rientro sul parquet dopo il riposo. Treviglio cerca di tenere alto il ritmo per sopperire al minor tasso qualitativo degli avversari. E’ capitan Pecchia il più autorevole protagonista dei suoi nell’andare a canestro. Remer che inizia l’ultimo quarto con un +5. Certifica il tabellone 53-44 per i trevigliesi al 33’ ma poi i veneti si portano gradualmente sotto. Nuova impennata dei locali che a un paio di minuti dalla sirena accumulano un margine di 5 punti poi sciupati negli ultimissimi istanti. Al supplementare, però, in virtù di un paio di triple di Caroti (sin a quel momento non affatto al top) la Remer vince l’importante confronto con il super affollato PalaFacchetti in delirio. I migliori Nikolic e Pecchia e, naturalmente, il Caroti del finale. E domenica prossima a Treviso per gara 1 di semifinale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA