Rissa con tentato omicidio, tre condanne  Due fazioni si scontrarono a Montello

Rissa con tentato omicidio, tre condanne
Due fazioni si scontrarono a Montello

Due fazioni di indiani si affrontarono con machete e coltelli tre mesi prima della spedizione di Palosco che portò alla la morte di un connazionale. Tra le parti offese il capo del gruppo Taigar imputato per il raid del delitto.

Si trattò di una battaglia, una delle tante purtroppo, scoppiata tra fazioni di indiani, le stesse che tre mesi più tardi si affronteranno nella tragica notte di Palosco che porterà alla morte del ventiduenne Amandeep Singh. Stavolta il morto non c’è scappato per puro caso: così, alla fine, i tre imputati sono finiti alla sbarra per tentato omicidio e per rissa aggravata (uno anche per violenza sessuale). L’episodio è del 29 giugno 2017 e avvenne a Montello, alla rotonda della località Tri Plok. Per questo fatto ieri sono stati condannati in abbreviato dal gup Vito Di Vita tre indiani: Bindu Balwinder Singh e Sandhu Mandeep a 10 anni, Kumar Balwinder a 9 anni e due mesi.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 23 gennaio 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA