Senza biglietto sul treno prende a pugni un agente

Senza biglietto sul treno
prende a pugni un agente

Nigeriano sorpreso dal controllore con un connazionale.Reagisce alla polizia e tenta la fuga, poi la colluttazione e alla fine le manette.

Ancora violenza a bordo di treni: questa volta a farne le spese, allertata dal controllore, è stata la polizia ferroviaria, alla stazione di Treviglio. Protagonista un giovane nigeriano, senza documenti: è stato sorpreso a bordo del treno senza biglietto, ma invece di ammettere l’errore prima si è opposto al controllore, rifiutandosi di esibire i documenti per essere identificato e multato, e poi non contento ha fatto lo stesso anche di fronte agli agenti della polizia ferroviaria di Treviglio chiamati ad intervenire, arrivando anche a ingaggiare con loro una colluttazione in stazione a Treviglio. Alla fine il nigeriano di 21 anni, incensurato e domiciliato a Rimini, è finito in manette con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 8 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA