Si era allacciato abusivamente all’Enel Gli trovano droga e denaro in casa e in un campo

Si era allacciato abusivamente all’Enel
Gli trovano droga e denaro in casa e in un campo

Si è allacciato abusivamente alla rete elettrica e in un campo vicino alla casa le forze dell’ordine hanno trovato della droga: un arresto, decisamente rocambolesco.

L’intervento dei carabinieri di Verdello è scaturito dalla richiesta del personale di Enel Distribuzione che, alla verifica di un impianto, ha constatato l’allaccio abusivo alla rete da parte di un contatore.

I successivi accertamenti hanno consentito di risalire all’abitazione di un 37enne, marocchino pregiudicato nullafacente che, a seguito di una perquisizione domiciliare estesa in un vicino campo, è stato trovato in possesso di ventuno grammi di cocaina suddivisa in nove dosi termosaldate, oltre a del materiale per il suo confezionamento. Nel corso delle attività della Polizia giudiziaria è stata recuperata anche la somma di 1.615 euro che gli investigatori ritengono provento dell’illecita attività: il denaro è stato sequestrato.

L’uomo, arrivati i militari, ha tentato di procurarsi delle lesioni colpendo ripetutamente con il capo la porta della sua abitazione: i carabinieri hanno richiesto l’intervento del personale sanitario che lo ha trasportato al pronto soccorso della Clinica San Marco di Osio Sotto, da dove è stato subito dimesso avendo rifiutato la visita medica. Il 37enne è stato quindi arrestato e giudicato per direttissima nella giornata di mercoledì 9 settembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA