Tenta di colpire ragazzi a cinghiate 28enne arrestato a Treviglio

Tenta di colpire ragazzi a cinghiate
28enne arrestato a Treviglio

La Polizia di Stato di Treviglio ha arrestato un 28enne marocchino, con precedenti di polizia per vari reati tra cui spaccio di stupefacenti e violenza sessuale.

Intorno alle ore 22 di martedì 24 aprile il personale della volante del commissariato è stato avvicinato in via Cesare Battisti da una ragazza minorenne molto agitata che segnalava di essere stata aggredita da un giovane vicino alla stazione di Treviglio. L’uomo ha cercato di sferrarle colpi di cintura di cuoio. Contestualmente arrivava alla Sala Operativa del Commissariato un’altra segnalazione telefonica da parte di giovani minorenni che segnalavano lo stesso tipo di aggressione.

La Volante in poco tempo ha individuato l’uomo. Prontamente gli agenti del commissariato hanno cercato di bloccarlo: era a torso nudo, con i calzoni quasi totalmente abbassati ed in evidente stato di agitazione per l’uso di sostanze stupefacenti. Si è opposto con forza al fermo aggredendo i Poliziotti, colpendoli e minacciandoli ripetutamente di morte, affermando di essere appartenente all’ISIS.

Con molta fatica gli agenti sono riusciti a mettere le manette ai polsi e a caricarlo sulla volante, rendendosi necessario per vincere la violenza, anche l’uso dello spray al peperoncino in uso alle forze dell’ordine. Durante il percorso con calci, testate e gomitate l’uomo ha danneggiato anche l’automezzo di servizio.

Riportato alla calma, è stato tratto in arresto per lesioni a pubblico ufficiale, (i due agenti al pronto soccorso venivano giudicati guaribili in gg 7), nonché violenza, resistenza e danneggiamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA