Treviglio, carabinieri a scuola Nuovi controlli antidroga

Treviglio, carabinieri a scuola
Nuovi controlli antidroga

Nessun rinvenimento di sostanze stupefacenti ma diversi gli studenti risultati comunque «contaminati» dalla droga come segnalato dal fiuto delle unità cinofile impiegate.

Martedì mattina i carabinieri della Compagnia di Treviglio, unitamente a due unità cinofile del Nucleo dei carabinieri di Orio al Serio, hanno ripetuto i controlli antidroga nelle scuole e precisamente ancora una volta negli istituti superiori di Treviglio.

I militari sono entrati in alcune classi, il tutto principalmente con l’obiettivo preventivo di disincentivare qualsivoglia attività illecita riconducibile all’uso ed allo spaccio di droga nelle scuole. A poche settimane quindi dai precedenti blitz eseguiti sempre a Treviglio, ma anche a Dalmine, Caravaggio e Romano di Lombardia, i carabinieri hanno effettuato altre ispezioni a campione in altre scuole superiori della cittadina della Bassa Bergamasca.

Nessun rinvenimento di sostanze stupefacenti questa volta, ma diversi sono stati gli studenti, sia maggiorenni che minorenni, segnalati dai cani antidroga dei carabinieri in quanto i loro vestiti o i loro zainetti risultavano «contaminati» (erano entrati in contatto in qualche modo con lo stupefacente, direttamente o per interposta persona). Alcuni dei ragazzi hanno anche ammesso di aver consumato droga nei giorni precedenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA