Zingonia,  cantiere aperto e via ai lavori Le torri saranno abbattute in estate
L’interno di uno dei tanti appartamenti delle torri

Zingonia, cantiere aperto e via ai lavori
Le torri saranno abbattute in estate

Gli operai hanno recintato l’area dell’intervento, cominciato a rimuovere i cumuli di rifiuti sparsi un po’ ovunque, tagliato piante. Prima di arrivare all’abbattimento vero e proprio, i palazzoni dovranno essere ridotti al solo «scheletro».

Il cantiere della «Vitali» è insediato e a Zingonia sono iniziati i primi lavori per smantellare le torri. Ruspe in azione nella mattinata di lunedì 25 marzo: gli operai hanno recintato l’area dell’intervento, cominciato a rimuovere i cumuli di rifiuti sparsi un po’ ovunque, tagliato piante. Prima di arrivare all’abbattimento vero e proprio, i palazzoni dovranno essere ridotti al solo «scheletro»: gli interni andranno svuotati, si dovranno rimuovere gli infissi, eliminare anche le parti in amianto. Interventi che richiederanno almeno tre mesi, l’abbattimento vero e proprio è previsto per la fine di giugno-inizio luglio.

Le ruspe in azione

Le ruspe in azione
(Foto by (foto Cesni))

«L’avevamo promesso un anno fa in campagna elettorale e la Lega mantiene le sue promesse, tutte. Zingonia sta per tornare a vivere. Abbiamo ripristinato la legalità e con l’inizio dell’abbattimento delle torri del degrado e dell’illegalita si volta pagina», ha commentato il senatore leghista Roberto Calderoli.

L’interno dell’ex banca

L’interno dell’ex banca
(Foto by (foto Cesni))

Leggi qui tutte le tappe dei lavori: https://www.ecodibergamo.it/stories/bassa-bergamasca/torri-di-zingonia-al-via-labbattimentoun-cantiere-lungo-280-giorni-le-tappe_1306238_11/


© RIPRODUZIONE RISERVATA