Bergamo contro la violenza sulle donne L’8 marzo manifestazione in centro

Bergamo contro la violenza sulle donne
L’8 marzo manifestazione in centro

Un’ampia rete di associazioni e donne bergamasche organizza un corteo dal Piazzale della Malpensata, partenza prevista alle 18.

L’8 marzo, in Italia e nel mondo, le donne si fermano e tornano a riempire le piazze e anche a Bergamo manifestano giovedì alle 18 con partenza dal piazzale della Malpensata. Il corteo percorrerà via Quarenghi, via Zambonate, Porta Nuova, Piazza Matteotti con arrivo in via XX Settembre. Per ribadire lo «Stop alla violenza contro le donne in ogni sua forma». In Italia una donna su tre ha subito violenza fisica o psicologica almeno una volta; ogni anno circa 150 donne vengono uccise da uomini violenti. Non una di meno!

In una comunicato l’associazione scrive: «In sostegno ai Centri Antiviolenza, che devono essere luoghi laici di donne per le donne: spazi di accoglienza, autonomia e promozione della cultura del rispetto, che rischiano di essere snaturati e svuotati da normative nazionali e regionali. Per fermare la violenza del razzismo, del fascismo e del sessismo, che si appropria dei corpi delle donne e usa chi viene uccisa o maltrattata per diffondere discriminazione e maschilismo. Per dire basta alle molestie sui luoghi di lavoro. Una donna su sei in Italia, negli ultimi 3 anni, è stata ricattata e molestata sul lavoro:vogliamo essere libere anche da questa violenza e smettere di subire ricatti economici. Libere di decidere per noi stesse Libere di essere rispettate. Libere di fermare la violenza. #WeToogether TutteInsieme. Bergamo per l’Otto Marzo - Contro la Violenza di Genere.»

© RIPRODUZIONE RISERVATA