Bergamo, le richieste degli avvocati  Tricolore, un Alpino denuncia Gori
Bergamo: i candidati a sindaco all’incontro con l’Associazione provinciale forense

Bergamo, le richieste degli avvocati
Tricolore, un Alpino denuncia Gori

Verso le Amministrative, due pagine su «L’Eco di Bergamo» in edicola oggi, sabato 18 maggio: spazi e rinforzi per la giustizia, l’incontro dei candidati con l’Associazione provinciale forense. La bandiera usata per pulite la targa a Lea Garofalo fa finire nei guai il primo cittadino uscente. Centrodestra, Giorgetti in città per lanciare Stucchi.

Istanze ed esigenze dell’avvocatura bergamasca al centro dell’incontro organizzato da Apieffe (Associazione provinciale forense) con i candidati sindaco Giorgio Gori (centrosinistra, sindaco uscente), Giacomo Stucchi (centrodestra) e Francesco Macario (Bergamo in Comune). Assente Nicholas Anesa (5 Stelle), per altri impegni. Le questioni sul tappeto: la carenza di organico del Tribunale di Bergamo e quella degli spazi per la giustizia: da circa un decennio, il Consiglio dell’ordine degli avvocati chiede l’assegnazione del Chiostro della Maddalena agli uffici giudiziari.

IL TRICOLORE DI GORI

La vicenda del drappo tricolore usato dal sindaco Giorgio Gori per lucidare la targa del nuovo parco di Valtesse intitolato a Lea Garofalo, vittima della ’ndrangheta, è finita in una Procura. È stato un alpino torinese di 68 anni, Ener Antonio Barbero, a presentarsi dai carabinieri di Cavagnolo, paese della cintura di Torino, per denunciare il sindaco di Bergamo per vilipendio della bandiera. Nell’atto si legge che Gori ha utilizzato il tricolore «come un semplice straccio». Gori non replica e rimanda alle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi: «Non l’ho usato per pulirmi le scarpe, ma per pulire la targa dedicata a una donna morta onorando i valori rappresentati dalla bandiera».

GIORGETTI PER STUCCHI

«Giacomo Stucchi è una delle nostre risorse migliori, una scelta condivisa da subito al tavolo nazionale con Matteo Salvini. Siamo tranquilli di offrire un’ottima scelta ai bergamaschi»: così il leghista Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, ha lanciato a Bergamo la candidatura di Stucchi a sindaco.


Leggi le due due pagine acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di sabato 18 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA