Cade in moto su una chiazza Chiede 70 mila euro al Comune
L’incrocio tra via Goltara e via Grumello, luogo dell’incidente (Foto by Foto Colleoni)

Cade in moto su una chiazza
Chiede 70 mila euro al Comune

A Grumello del Piano, protagonista un uomo di 75 anni che si ruppe otto costole e clavicola.

È caduto in moto ed ha fatto causa al Comune di Bergamo, chiedendo un risarcimento di 72.759 euro. La vicenda risale al 21 giugno scorso intorno alle 15 quando il settantacinquenne T. G., residente a San Giovanni Bianco, stava percorrendo la ex SS 525 in direzione Dalmine alla guida del motociclo Yamaha X City, uno scooterone. «Sono caduto a causa di una lunga macchia d’olio o gasolio presente sull’asfalto». L’incidente è avvenuto alla rotonda che si trova all’altezza dell’intersezione fra via Grumello e via Goltara. Un incidente che ha comportato gravi lesioni e traumi per il settantacinquenne: in particolare, la rottura di otto costole, scapola e clavicola, con conseguenze anche ad un polmone.

«Quella lunga macchia d’olio sull’asfalto non doveva esserci ed è per questo che ho chiesto il risarcimento danni al Comune di Bergamo». Da parte sua il Comune – che ad ogni modo per questi eventi è assicurato – si costituirà in giudizio: la Giunta, riunitasi il 21 dicembre, alla presenza del sindaco e di tutti gli assessori ha infatti deliberato all’unanimità «di autorizzare il sindaco a costituirsi nella causa avanti al Tribunale di Bergamo». La prima udienza dovrebbe essere intorno alla fine di maggio».

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 4 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA