Cane azzanna bimba alla testa: è grave «In tre per staccarlo: non riuscivamo»

Cane azzanna bimba alla testa: è grave
«In tre per staccarlo: non riuscivamo»

La piccola, 14 mesi, è stata operata ed è sedata. L’aggressione a casa, in via Ventura a Bergamo. Il papà: «Era sempre stato buono: ora lo farò abbattere». Il genitore denunciato: lesioni colpose

Una bimba di 14 mesi è stata azzannata alla testa dal cane di famiglia, Leone, un incrocio tra un boxer e un pastore tedesco. È successo poco prima delle 19 di domenica 14 gennaio nella casa al quarto piano di un palazzo di via Comin Ventura a Bergamo. La piccola è sedata in Terapia intensiva all’ospedale Papa Giovanni XXIII: domenica sera è stata operata alla testa e la prognosi resta riservata, in un quadro clinico molto serio.

Il cane non aveva mai dato segni di squilibrio, «anzi, dormiva sotto la culla e spesso nel lettone vicino alla nostra piccola», precisa Max Maldonato, 38 anni, boliviano a Bergamo dal 2001 e di professione montatore per un’azienda di arredamento. I carabinieri di Bergamo lo hanno indagato a piede libero con l’accusa di lesioni colpose. Leone è stato preso in carico dal servizio veterinario dell’Ats di Bergamo.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 16 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA