Case vuote per le ferie, boom di furti Almeno nove al giorno in due mesi

Case vuote per le ferie, boom di furti
Almeno nove al giorno in due mesi

Negli ultimi 51 giorni impennata di colpi, il 38% di quelli registrati dall’inizio dell’anno. Ecco come evitarli.

L’estate ha fatto registrare un’impennata dei furti in abitazione. Quando le case si svuotano per le vacanze, i topi d’appartamento fanno gli straordinari. Negli ultimi 51 giorni, dal 1° luglio al 20 agosto, in Procura sono stati iscritti 477 procedimenti. Il che significa una media di almeno 9 raid al giorno. Tra tutti i procedimenti iscritti in Procura, solo 19 sono a carico di «noti», gli unici casi in cui si è riusciti a individuare i presunti responsabili, finiti in manette o denunciati.

Nei restanti 458 casi si procede contro ignoti, ciò significa che i fascicoli, la maggior parte delle volte, vanno incontro all’archiviazione. Oltre alla vigilanza sul territorio da parte delle forze di polizia, per scongiurare i furti servono alcuni accorgimenti. Le telecamere della videosorveglianza pubblica sono un buon deterrente come i sistemi di allarme e la sorveglianza di vicinato, più utile di quel che si possa immaginare. Leggi gli altri consigli per evitare i furti su L’Eco di Bergamo del 21 agosto 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA