Colto da malore, muore dopo 11 giorni   Addio al medico dei trapianti
Roberto Fiocchi

Colto da malore, muore dopo 11 giorni
Addio al medico dei trapianti

Era in ospedale, nel tardo pomeriggio del 6 settembre, ed era uscito dalla struttura del Papa Giovanni XXIII di Bergamo, da molti anni ormai la sua «casa», per qualche minuto di relax, quando è stato colto da un malore improvviso, violentissimo.

Un infarto, con conseguente arresto cardiaco. I colleghi lo hanno soccorso immediatamente, ed è stato sottoposto alle procedure di Emodinamica per salvargli la vita: Roberto Fiocchi, 65 anni, cardiologo e cardiochirurgo, responsabile medico del trapianto cardiaco pediatrico e per adulti, in forza nell’Unità trapianti di cuore che fa capo al Dipartimento cardiovascolare, è stato sottoposto anche al trattamento con Ecmo e dopo le cure d’urgenza il suo cuore si è ripreso, ma, a distanza di 11 giorni dal tremendo infarto, si è spento per sopravvenute complicanze, lunedì 17 settembre.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 19 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA