Fungaiolo disperso a Piazzatorre - Foto Trenta uomini impegnati nelle ricerche

Fungaiolo disperso a Piazzatorre - Foto
Trenta uomini impegnati nelle ricerche

Sono riprese in mattinata di sabato 26 settembre le ricerche di un fungaiolo disperso da venerdì mattina nei boschi di Piazzatorre in alta Val Brembana.

Soccorso Alpino, Vigili del fuoco, squadre cinofile e volontari hanno ripreso in mattinata le ricerche di un uomo di 67 anni di Palazzago che è scomparso nei boschi di Piazzatorre dopo che si era diviso da un amico con il quale stava andando a funghi, non facendo più ritorno a valle.

L’uomo era in compagnia di un amico, con il quale aveva deciso di trascorrere la giornata cercando funghi. I due hanno raggiunto Piazzatorre all’alba, hanno lasciato l’auto e hanno camminato insieme a piedi il rifugio Gremei, sul monte Torcola. Lì si sono separati verso le 7,45. Pare che la persona scomparsa sia abbastanza pratica della zona, a detta dell’amico. Sta di fatto che i due si sono separati e dopo circa un’ora l’amico non è riuscito a chiamare il 67enne sul cellulare. Ha pensato di ritrovarlo più tardi ma così non è stato: la scomparsa è stata segnalata verso le 15,30. Nel frattempo nella zona ha cominciato a nevicare.

Visto che il 67enne non rispondeva al cellulare, l’amico ha chiamato il numero unico di emergenza Nue 112. Sul posto sono arrivati i tecnici del Soccorso alpino con le unità cinofile e i Vigili del fuoco di Zogno con gli specializzati Speleo alpino fluviale, arrivati anche da Bergamo, per un totale di circa 30 persone coinvolte. I soccorritori hanno raggiunto il monte Torcola, lo hanno setacciato a più riprese, anche con l’ausilio dei cani, ma i 10 centimetri di neve hanno coperto tutto il territorio dai 1.500 metri in su, complicando le ricerche. Il centro di coordinamento delle ricerche è stato allestito al Hotel Pineta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA