Bergamasca, ecco la prima neve Le foto delle nostre montagne - Il video
Un fermo immagine del Pizzo Cavrel (Foto by Foto Bonacorsi)

Bergamasca, ecco la prima neve
Le foto delle nostre montagne - Il video

Le immagini della prima fitta nevicata sulla strada per raggiungere il passo Gavia tra Sondrio e Brescia. A Foppolo imbiancate le cime, ecco le previsioni del Centro Meteo Lombardo.

Le immagini ci mostrano la prima nevicata sulle alpi Retiche sulla strada che conduce al passo Gavia tra le province di Sondrio e Brescia. Anche da noi è arrivata la prima neve come testimoniano gli scatti a Foppolo e al Passo San Marco. Ma non solo.

Dal versante della Presolana che dà verso la Val di Scalve. Nel bianco spunta il Ferrante

Dal versante della Presolana che dà verso la Val di Scalve. Nel bianco spunta il Ferrante

Pizzo Cavrel

Pizzo Cavrel
(Foto by Mirco Bonacorsi)

Al Passo San Marco

Al Passo San Marco

A Foppolo al rifugio K2

A Foppolo al rifugio K2

Ecco le previsioni meteo per i prossimi giorni
Una cella di alta pressione ben strutturata è posizionata al largo di Francia e Regno Unito, favorendo una discesa fresca e perturbata in direzione dell’Europa centrale e del nord Italia. Nella giornata di martedì tenderà ad isolarsi una saccatura sul Tirreno centrale, in successivo rapido movimento verso sud/est. Una cintura di alta pressione, alimentata da aria mite di origine subtropicale, si estende dal mar Egeo alla Turchia, trovando nuova alimentazione nell’affondo perturbato sul Mediterraneo.

Lunedì 1° ottobre
Tempo Previsto: al mattino cieli in prevalenza molto nuvolosi o coperti, con alcune precipitazioni specialmente sui rilievi della Valtellina e del comparto orobico e sulle pianure centro-occidentali. A partire dal mezzogiorno ulteriore peggioramento, con precipitazioni moderate o forti in arrivo sui settori centro-orientali in genere, soprattutto sulle pianure. Precipitazioni moderate anche sul milanese, specie centro-orientale, sulla Brianza e sul basso lecchese. Precipitazioni più isolate e deboli sul varesotto e sull’estremo milanese occidentale. Tendenza a miglioramento a partire dai settori di nord/ovest. Neve al mattino oltre i 2300 metri lungo le Alpi, in calo fino a 1700 metri entro la serata. Temperature: in moderato calo nei valori massimi. In pianura minime comprese tra 13 e 16°C, massime comprese tra 14 e 19°C. I valori più alti saranno registrati nel varesotto, mentre quelli più bassi nel cremonese, lodigiano e basso milanese. Zero termico in calo e intorno a 2300m nelle ore centrali del giorno.

Martedì 2 ottobre
Tempo Previsto: durante la notte e al primo mattino residua nuvolosità sui settori centro-rientali, con qualche residua precipitazione. Altrove cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi, con transito di nubi alte. Durante la giornata prevalenza di bel tempo, con addensamenti lungo i rilievi confinali. Temperature: in moderato rialzo nelle massime, in moderato calo nelle minime soprattutto ove non presente favonio. In pianura minime perlopiù comprese tra 8 e 11°C (con punte fino a 13°C nelle zone densamente urbanizzate e nel basso comasco e varesotto, mentre valori più bassi saranno registrati nelle conche fredde in prossimità della valle del Ticino), massime in prevalenza comprese tra 19 e 22°C. Punte fino a 23°C in Lomellina. Zero termico in lieve calo e intorno a 2000m nelle ore centrali del giorno.

Mercoledì 3 ottobre
Tempo Previsto: prevalenza di cieli sereni o poco nuvolosi quasi ovunque per tutto il giorno. Qualche addensamento di maggiore consistenza lungo i rilievi confinali. Temperature: in prevalenza stazionarie. In pianura minime perlopiù comprese tra 8 e 11°C (con punte fino a 13°C nelle zone densamente urbanizzate e in prossimità degli specchi lacustri, mentre valori più bassi saranno registrati nelle conche fredde in prossimità della valle del Ticino), massime in prevalenza comprese tra 19 e 22°C. Zero termico in forte rialzo e intorno a 3600m nelle ore centrali del giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA