Si spengono le luci dei maxi schermi La delusione delle migliaia in piazza
I tifosi in piazza a Bergamo (Foto by (Bedolis))

Si spengono le luci dei maxi schermi
La delusione delle migliaia in piazza

In città e in provincia molti i punti in cui i tifosi si sono raccolti davanti a megaschermi allestiti per la finalissima. Vetrine nerazzurre e qualche negozio chiuso per la partita.

Fortissima la delusine delle migliaia di tifosi che questa sera in città e provincia si sono radunati davanti a maxi schermi allestiti per seguire la finale di Coppa Italia. A Bergamo, in centro, l’iniziativa è stata promossa dal Comune di Bergamo per celebrare l’Atalanta, che ha sfidato la Lazio per aggiudicarsi il trofeo Tim Cup 2018/2019, purtroppo per i nerazzurri vinta dagli avversari. Lo schermo – grazie alla collaborazione di Italian Optic – era posizionato in piazza Vittorio Veneto e sul viale, in un’area pedonalizzata.

Una delle scritte con fasci luminosi all’aeroporto di Orio

Una delle scritte con fasci luminosi all’aeroporto di Orio

Le misure di sicurezza, dalle 19, saranno da stadio. Istituita un’area blindata dai varchi, a cui si potrà accedere solo con apposito braccialetto e rispettando i divieti dettati dall’ordinanza della Polizia locale. Non sarà possibile introdurre contenitori in vetro e bottiglie in plastica con il tappo, banditi i «dispositivi nebulizzatori di sostanze irritanti o urticanti» (gli spray al peperoncino), bevande alcoliche, ma anche petardi e fuochi d’artificio (non solo l’utilizzo, ma anche la detenzione). Misure già adottate la notte di San Silvestro. Piazza Vittorio Veneto sarà suddivisa in tre settori. A presidiare i varchi e a distribuire i braccialetti che contrassegnano il rispettivo settore saranno gli agenti della Polizia locale insieme a una quarantina di steward.

centro chiuso

centro chiuso

foto centro chiuso

foto centro chiuso

Saranno eseguiti controlli sommari delle borse, con la verifica «pat-down» (come in aeroporto) nei pressi dei varchi e, se necessario, nell’area dell’evento. Chi, per esigenze di lavoro o per accedere alle attività commerciali o di ristorazione, dovrà attraversare l’area «rossa» lo potrà fare, ma sottoponendosi ai controlli di sicurezza (gli sarà dato un braccialetto di colore diverso). Martedì 14 maggio la Polizia locale ha diramato l’ordinanza (la violazione comporta la sanzione di 500 euro, 333 euro in forma ridotta).

La circolazione lungo viale Roma sarà interrotta dalle 15. Nel pomeriggio rimarranno invece percorribili piazza Matteotti e Largo Gavazzeni. Dalle 19 l’area off limits per le auto sarà estesa: piazza Matteotti, Largo Gavazzeni, via Roma, Porta Nuova, passaggio Zeduri, Sentierone, piazza Dante, via Monte Sabotino, Monte Grappa, Adamello, Largo Belotti e passaggio Don Seghezzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA