La lettera del sindaco Gori alle famiglie «Senza vaccini non si accede agli asili»

La lettera del sindaco Gori alle famiglie
«Senza vaccini non si accede agli asili»

Inviata ai genitori di tutti i bambini iscritti per settembre ai servizi comunali per l’infanzia da 0 a 6 anni.

«Per gli asili nido e per le scuole dell’infanzia l’aver effettuato tutte le vaccinazioni obbligatorie in relazione al calendario vaccinale è condizione necessaria per poter accedere alle strutture educative». È quanto scrivono il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e l’assessore all’Istruzione Loredana Poli in una lettera che sarà inviata nei prossimi giorni ai genitori di tutti i bambini iscritti ai nidi e alle scuole dell’infanzia della città.

«Il dibattito che si è acceso sul delicato tema degli obblighi di vaccinazione sta causando confusioni e incertezze nelle famiglie, i cui figli da settembre frequenteranno i servizi per l’infanzia e la scuola – si legge nella lettera –. Per l’inizio dell’anno educativo il Parlamento non farà in tempo a completare l’iter di modifica della attuale legge 119 del 31 luglio 2017 (la cosiddetta Legge Lorenzin), che perciò rimane vigente, con le stesse regole dello scorso anno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA