Lampadine, quali conviene scegliere?
Con «eco.bergamo» una guida alla luce

C’era una volta la lampadina. Andavamo in negozio e, quando ne chiedevamo una, al massimo ci potevamo sentir domandare: da quanti watt? Oggi invece...

Lampadine, quali conviene scegliere? Con «eco.bergamo» una guida alla luce

Orientarsi è decisamente più complicato, perché saremo costretti a una serie di scelte: oltre a quelle a incandescenza - da anni ufficialmente fuori commercio, ma che si trovano ancora sugli scaffali di alcuni punti vendita – ci sono le alogene, le fluorescenti o quelle al led. Per misurare l’intensità della luce emessa, oggi non si usano più i watt ma i lumen: un parametro che può disorientare.

Quale lampada conviene acquistare? A questa domanda risponde l’inserto staccabile della nostra rivista green «eco.bergamo» che torna in edicola domenica, gratis per i lettori de L’Eco di Bergamo.

Le variabili in gioco sono molte: ci sono le caratteristiche strutturali, fra le quali una decina di attacchi diversi; poi quelle tecnologiche e quelle di prestazione; inoltre conviene fare due conti per calcolare i possibili risparmi di energia elettrica.

Ma non bisogna dimenticare anche un aspetto tutt’altro che secondario: il nostro gusto. Luce calda e avvolgente oppure una brillante, bianchissima ma impersonale, o magari una via di mezzo.

Con l’aiuto di esperti la nostra rivista ha messo a confronto i vari modelli presenti sul mercato tenendo conto della durata media di ogni tipo di lampada, dell’investimento necessario per comprarla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA