Lista Gafforelli, ricorso respinto Regolari le elezioni provinciali
Gianfranco Gafforelli e. a destra, lo sfidante Fabio Ferla

Lista Gafforelli, ricorso respinto
Regolari le elezioni provinciali

Il tribunale amministrativo ha respinto il ricorso presentato contro la presentazione della lista Gafforelli, che ha sostenuto il candidato Gianfranco Gafforelli, ora presidente della Provincia di Bergamo.

Il ricorso è presentato da Alessandro Colletta, sindaco di Orio al Serio, contro la Provincia di Bergamo, per chiedere l’annullamento del verbale delle operazioni dell’ufficio elettorale di via Tasso relativo all’elezione del Consiglio provinciale e di quello relativo all’elezione del presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli. Il verdetto è arrivato nella mattinata di giovedì 17 gennaio. L’iniziativa fa seguito a quella che il gruppo azzurro aveva assunto già in campagna elettorale, ritenendo inammissibile, per mancato «equilibrio di genere», la civica di Gafforelli, che candidava tre donne e cinque uomini (la legge prevede che nessuno dei generi superi il 60% del totale). La lista chiedeva di tornare a votare per presidente e Consiglio provinciale, o che il risultato elettorale venisse modificato escludendo l’unico eletto della lista Gafforelli, Stefano Savoldelli, per far spazio appunto a Colletta.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de L’Eco di Bergamo in edicola 18 gennaio 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA