Lo chef Chicco Cerea ospite di Macron All’Eliseo «stellati» da tutto il mondo
Enrico Cerea all’Eliseo con il presidente Macron

Lo chef Chicco Cerea ospite di Macron
All’Eliseo «stellati» da tutto il mondo

Il cuoco bergamasco tra i quattro italiani invitati dal Presidente francese.

Ospiti del presidente Emmanuel Macron, 300 chef stellati di tutto il mondo si sono ritrovati mercoledì scorso all’Eliseo per un pranzo organizzato dal comitato del Bocuse d’Or, il celebre campionato mondiale di cucina che si tiene ogni due anni a Lione. Solo quattro gli stellati italiani invitati. Tra loro Enrico Cerea, lo chef bergamasco del ristorante «Da Vittorio». «Insieme a me a rappresentare l’Italia c’erano Enrico Crippa e gli chef dell’ Enoteca Pinchiorri e del Pescatore – racconta Chicco Cerea –. Era rappresentata l’alta cucina internazionale, c’erano stelle Michelin dall’Europa e dall’ Asia. Chi ha cucinato? I colleghi francesi, noi abbiamo gustato i loro piatti».

Il presidente Macron ha definito i suoi ospiti «ambasciatori della cultura del buon cibo». Non si tratta solo di buona cucina, «con il vostro lavoro insegnate il rispetto per l’ambiente, tramandate tradizioni e valorizzate un’intera filiera, il lavoro di produttori e coltivatori» ha detto Macron agli chef stellati. «È stata un’occasione importante per ritrovarci e confrontarci. Già lo scorso anno ero stato invitato, ma per impegni di lavoro non mi era stato possibile partecipare. Stavolta non ho voluto mancare» commenta Cerea, che di stelle Michelin se ne intende. La sua famiglia ne ha appena conquistata un’altra a Shanghai, a tre mesi dall’inaugurazione del nuovo locale. Il prestigioso riconoscimento va ad aggiungersi alle tre stelle italiane e a quella ottenuta in Svizzera dal ristorante di Saint Moritz.


© RIPRODUZIONE RISERVATA