Lotta alle auto inquinanti a Bergamo Per rottamarle arrivate 271 domande

Lotta alle auto inquinanti a Bergamo
Per rottamarle arrivate 271 domande

La politica di incentivi promossa dalla Regione per sostituire i veicoli inquinanti e la scatola nera «Move In» per monitorare i chilometri percorsi da un’auto inquinante hanno fatto proseliti, anche nella Bergamasca.

Finora sono oltre 2.100 le domande di contributo per la sostituzione delle auto con il bando «Rinnova veicoli». «Abbiamo ricevuto 2.101 domande per un importo di 13.930.000 euro sui 18 messi a disposizione – ha spiegato l’assessore –. E altre 173 sono arrivate dalle imprese per un valore di 1.049.329 euro». Bergamo è dietro solo a Milano e Brescia nel numero di domande presentate: nel dettaglio 271 domande, per un valore di 1.792.000 euro, sono arrivate da Bergamo; 478 (3.094.000) da Brescia; 89 (600.000) da Como; 84 (568.000) da Cremona; 81 (554.000) da Lecco; 37 (246.000) da Lodi; 59 (410.000) da Mantova; 517 (3.438.000) da Milano; 173 (1.138.000) da Monza e Brianza; 51 (346.000) da Pavia; 38 (268.000) da Sondrio) e 223 (1.476.000) da Varese).

A livello regionale, per quanto riguarda la tipologia di alimentazione, da segnalare 870 domande per auto a benzina per 5.220.000 euro, 61 domande per auto a benzina/gpl per 366.000 euro e 34 domande per il metano, con un valore di 204.000 euro. Alla politica degli incentivi, la Regione ha aggiunto la scatola nera «Move In», contrapposta a quella dei divieti per favorire la mobilità dei cittadini e sostenere le ditte produttrici dell’automotive nella ricerca.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 17 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA