Parcheggio della Fara e Unesco Botta e risposta sul dossier del Comune

Parcheggio della Fara e Unesco
Botta e risposta sul dossier del Comune

Chi ha stabilito che il maxi parcheggio in costruzione alla Fara dista «alcune centinaia di metri» dalla Rocca? E chi ha firmato il documento che lo attesta, inviandolo a Unesco in risposta all’esposto presentato dai NoparkingFara lo scorso febbraio? Il tanto contestato silo è stato (di nuovo) argomento di discussione in Aula consiliare.

Con un’interrogazione urgente, 5 Stelle, Lega e Fratelli d’Italia, chiedono «precisazioni sulla redazione e le risposte ufficiali date dagli organi comunali al Ministero dei beni culturali, alla Soprintendenza e ad Unesco in relazione al parcheggio in costruzione all’interno delle Mura Patrimonio Unesco da luglio 2017». La risposta, arriva, per punti, dell’assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla: «Il documento è stato compilato dal segretariato Unesco con l’assistenza del sottoscritto, dell’avvocato Vito Gritti, del consigliere delegato per Città Alta e Unesco Robi Amaddeo e del responsabile unico di procedimento, l’architetto Dario Mazza.

Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 3 luglio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA