Porsche contro Vespa, grave diciottenne Sul suv il parcheggiatore di un ristorante
L’incidente in via Vetta a Bergamo

Porsche contro Vespa, grave diciottenne
Sul suv il parcheggiatore di un ristorante

L’incidente in via Vetta: al volante dell’auto di lusso il parcheggiatore di un ristorante: stava cercando un posto libero. L’auto è di un imprenditore.

L’impatto è stato particolarmente violento. Tanto che il ragazzo che guidava una Vespa Piaggio bianca è stato sbalzato di sella e scaraventato a terra. Un quarto d’ora prima delle 13 di domenica 15 settembre, la sua moto si è scontrata frontalmente con un suv Porsche Macan. Alla guida dell’auto non c’era il proprietario, un imprenditore di Telgate, bensì il parcheggiatore di un ristorante: stava cercando un posto libero dove lasciare l’auto del cliente. Teatro dello schianto via Vetta, una delle strette e tortuose stradine che si snodano oltre San Vigilio.

Proprio lì, poco prima, il proprietario della Porsche, tra l’altro acquistata soltanto tre mesi fa, aveva lasciato le chiavi del suv al posteggiatore, S. L., un quarantunenne nativo dello Sri Lanka che si era messo al volante e aveva cominciato – hanno ricostruito gli agenti della polizia locale – a girare in tutta la zona per cercare un posto libero. Non l’aveva ancora trovato quando la sua strada si è incrociata con la Vespa guidata dal diciottenne di Bergamo, A. B.: l’impatto, avvenuto all’altezza di una semicurva, è stato inevitabile. L’auto stava salendo, mentre la moto scendeva.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 16 settembre 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA