«Qui comprò anche Mario Donizetti» Bergamo, ha chiuso lo storico colorificio

«Qui comprò anche Mario Donizetti»
Bergamo, ha chiuso lo storico colorificio

Ha chiuso uno dei negozi più conosciuti in centro cittadino, punto di riferimento per chi era alla ricerca di prodotti di cartoleria e disegno. Una storia che racconta anche la storia della nostra Bergamo.

Anni fa la sua pubblicità recitava «il negozio più attrezzato e colorato di Bergamo», ma ora da fine luglio la saracinesca è stata abbassata e i coniugi Mia e Romano Gallo, ormai settantenni, andranno a godersi il meritato riposo. «I nostri due figli – avevano spiegato lo scorso giugno quando erano comparsi i primi cartelli – hanno scelto un’altra strada, sono ingegneri. Noi abbiamo cominciato la svendita. Certo, speriamo che qualcuno si faccia avanti e voglia continuare al posto nostro, perché la clientela è tanta e affezionata. Ogni giorno abbiamo testimonianze di affetto e inviti a continuare. Ci fa piacere, ma vorremmo passare la mano ad altri».

Ora l’attività è cessata e ha chiuso il «Color Graphic Center», cartoleria e colorificio storico sotto i portici all’inizio di via San Bernardino, alle Cinque Vie. I coniugi Gallo lo hanno aperto nell’aprile 1985, dopo che nel 1969 avevano già aperto il Colorificio San Marco in via Garibaldi, che hanno tenuto sino al 1990 per poi concentrare l’attività in via San Bernardino. Sono in questo settore da 50 anni e ora lasciano, sia pure a malincuore.

In questo negozio sono passate generazioni di clienti. Chi ci veniva da bambino con la mamma a comprare i primi pastelli per la scuola materna, oggi ci torna con figli e nipoti. «Abbiamo curato molto il settore dedicato ai bambini – avevano i coniugi Gallo – ma da noi si poteva trovare tutto, dalla matita più semplice al tecnigrafo, dal primo album per i bambini alle soluzioni più moderne per le agenzie pubblicitarie. Abbiamo avuto l’onore di servire anche grandi artisti, come ad esempio Mario Donizetti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA