Sicurezza, Palafrizzoni replica a Salvini «Scarsa attenzione alle nostre proposte»

Sicurezza, Palafrizzoni replica a Salvini
«Scarsa attenzione alle nostre proposte»

Dopo l’intervento del titolare del Viminale, il sindaco Gori e il vice Gandi fanno il punto della situazione. Sugli orari dei locali il decreto «arriva tardi».

«Abbiamo letto bene il decreto – di cui volutamente non affrontiamo qui le disposizioni in tema di immigrazione - e siamo in grado di evidenziarne potenzialità e limiti». Così il sindaco Giorgio Gori e il vice (nonché assessore alla Sicurezza) Sergio Gandi, replicano alla lettera del ministro dell’Interno Matteo Salvini, pubblicata domenica 2 dicembre da L’Eco di Bergamo. E pur « apprezzando la dichiarata disponibilità nei confronti del Comune di Bergamo, riteniamo necessarie alcune precisazioni» rilevano.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 4 dicembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA