Un boato e fiamme a Santa Brigida Scoppio in cucina: ustionato 71enne
L’esplosione in cucina di una casa a Santa Brigida

Un boato e fiamme a Santa Brigida
Scoppio in cucina: ustionato 71enne

L’esplosione sabato mattina: si ipotizza una fuga di gas che ha saturato il locale. L’uomo ricoverato al Centro grandi ustionati del Niguarda

Un uomo di 71 anni è rimasto gravemente ustionato sabato 8 dicembre in mattinata a Santa Brigida a causa di una esplosione all’interno della cucina della sua abitazione . È accaduto verso le 11.30 in via Cugno 13, in una piccola contrada a un chilometro e mezzo dall’abitato di Santa Brigida. La causa dello scoppio non è stata ancora chiarita. Probabilmente l’uomo, classe 1947, verso le 11.30 si è messo ai fornelli senza accorgersi di una fuga di gas che aveva saturato la cucina creando così le condizioni per una violenta esplosione. Lo scoppio ha letteralmente scaraventato l’uomo contro la parete di fondo del locale lasciandolo a terra privo di sensi. L’uomo è ora ricoverato all’ospedale Niguarda di Milano, nel reparto grandi ustionati. Critiche purtroppo le sue condizioni.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 9 dicembre 2018.

© RIPRODUZIONE RISERVATA