Vìola il divieto d’avvicinamento all’ex La minaccia e insulta: ai domiciliari

Vìola il divieto d’avvicinamento all’ex
La minaccia e insulta: ai domiciliari

Protagonista un 43enne della Bassa: l’uomo era già stato sottoposto alla misura coercitiva a febbraio, ma non l’ha rispettata.

È stato arrestato dai Carabinieri di Verdello in seguito all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Bergamo e ristretto ai domiciliari un 43enne bergamasco, residente in un paese della Bassa. L’uomo, dopo essersi lasciato con l’ex compagna dalla quale aveva avuto un figlio, era stato indagato per atti persecutori in considerazione dell’atteggiamento di molestie, violenza e prevaricazione assunto nel proprio ambito familiare, venendo quindi sottoposto lo scorso febbraio alla misura coercitiva del divieto di avvicinamento.

Negli ultimi mesi l’uomo avrebbe però violato la misura, minacciando ed insultando l’ex compagna e non rispettando le prescrizioni conseguenza del divieto di avvicinamento. A questo punto è scattato l’aggravamento della misura e gli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA