Martedì 19 Aprile 2005

Tomaso Pizio, mostra postuma nell’ex Ateneo di Città Alta

Una mostra postuma di Tomaso Pizio, con opere di pittura e scultura è esposta presso l’ex Ateneo in Città Alta in piazza Duomo. La rassegna, promossa da Mimma Massone con il patrocinio della Circoscrizione n. 3 del Comune di Bergamo, si propone di offrire dell’artista bergamasco le più significative opere da lui realizzate durante la sua attività professionale, la quale non è mancata di offrirgli la possibilità di affermarsi tra i pittori e gli scultori di "casa nostra" che grande prestigio hanno portato alla cultura locale.Innamorato della sua Valle di Scalve, dove era nato nel ridente paese di Schilpario, Tomaso Pizio fino alla sua scomparsa ha lasciato le immagini più poetiche della vita dei "suoi" montanari attraverso gli aspetti dei giorni trascorsi nell’intimo della propria casa, dell’alpeggio, delle baite. La sua pittura, ottenuta con "fasci" di luce brillante, è ancor oggi testimonianza dei valori umani interpretati con accenti che toccano l’intimo di ciascuno di noi. Nella scultura, invece, Tomaso Pizio è riuscito a "trattare" la materia con una capacità oltremodo sorprendente, dando a vedere che il suo stilema figurativo si evolveva come necessaria continuità della pittura stessa. Ben modellate le forme ma, soprattutto, ricche di messaggi convincenti. Il che conferma le sue ottime qualità di artista sincero e sicuro dei valori contenuti in ogni sua opera, da lui sempre studiata prima della realizzazione e poi portata a termine con indiscussa capacità artistica.

Durata della mostra: fino al 25 aprile

Orari: tutti i giorni, eccetto il lunedì, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19; domenica dalle 10 alle 19.

Ex Ateneo, Città Alta - Bergamo

(19/04/2005)Lino Lazzari

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags