Mercoledì 27 Aprile 2011

E' di Balljana, lo scultore dei Papi
il reliquiario di Giovanni Paolo II

E' di Carlo Balljana - lo scultore trevigiano che ha realizzato monumenti e portali dedicati a Papa Giovanni a Sotto il Monte - il prezioso reliquiario con il sangue di Giovanni Paolo II che sarà esposto alla venerazione dei fedeli dopo la beatificazione in Vaticano.

"Il maestro Balljana - scrive il card. Stanislao Dziwisz - diffusamente conosciuto dalla critica ufficiale come "scultore del vento", è stato spinto a fare il reliquiario dedicato al Beato Papa Giovanni Paolo II dalla sera dei funerali del Pontefice nel 2005. Sulla bara del Santo Padre è stato deposto il vangelo aperto. lmprovvisamente si è abbattuto, come fu per il gionro di Pentecoste, un vento talmente gagliardo, solo sul Sagrato della Basilica da chiude il libro come se con la morte del Pontefice si fosse chiusa una tappa dell'evangelizzazione. L'artista vuole presentare invece il futuro della missione del Papa: il Vangelo si è riaperto per la nuova Evangelizzazione".

Il reliquiario contiene il sangue del Beato Giovanni Paolo II. E' stato prelevato il 2 aprile 2005, giorno della sua morte, dai medici al fine di effettuare analisi.

Carlo Balljana è conosciuto ai bergamaschi per le sue numerose opere realizzate in terra orobica, fra le quali il monumento a Papa Roncalli nella casa natale di Sotto il Monte, il portale della parrocchiale dello stesso paese, l'albero della vita al Pime, il monumento per le suore della Sacra Famiglia a Comonte di Seriate per fare solo alcuni esempi.

Lo scultore ha poi realizzato opere su Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II per la Città del Vaticano, Sofia (Bulgaria), Istanbul (Turchia). Lo scorso ottobre ha vinto il primo premio assoluto alla Biennale Internazionale di Lecce (www.carloballjana.it)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags