Martedì 10 Gennaio 2012

Il soprano Denia Mazzola
in scena al Circolo Greppi

Inizia a Bergamo la stagione musicale 2012 della laboriosa associazione Ab Harmoniae Onlus con la presentazione di una minirassegna che troverà sede pesso la bellissima Sala Greppi, gioiello architettonico dei primi del Novecento, situato nel cuore della città bassa e che vedrà all'affiche, come primo appuntamento voluto dal soprano bergamasco Denia Mazzola Gavazzeni, l'opera Fedora di Umberto Giordano.

Composta nel 1898 da Umberto Giordano su testo di Antonio Colauti, Fedora andò in scena al Teatro Lirico di Milano diretta dal compositore stesso ed ebbe uno straordinario successo cui contribuirono, senz'altro, la presenza di interpreti di eccellenza quali Gemma Bellincioni, nel ruolo della protagonista, di Enrico Caruso come Loris Ipanov e Delfino Menotti nel ruolo di De Siriex.

La vicenda, tratta da un dramma di Victorien Sardou alla cui rappresentazione Giordano assistette restando incantato dell'interpretazione che ne diede l'attrice Sarah Bernhardt. Racconta del drammatico, contraddittorio, appassionato e finanche materno amore di Fedora Romazoff, principessa russa, per il conte Loris Ipanof, cui è imputata la colpa di aver ucciso di Vladimiro Andrejevic, primo fidanzato della principessa. Malgrado il suo desiderio di vendetta, Fedora si ritroverà irrimediabilmente innamorata di Loris sino a quando, scoperta nella sua delazione e denuncia, si toglierà la vita, impossibilitata a sopravvivere ai sensi di colpa per aver causato l'annientamento della famiglia dell'amato.

Autentico capolavoro del melodramma di fine Ottocento, l'opera di Giordano, particolarmente amata da Gianandrea Gavazzeni (che nel 1994 ne fece al Teatro alla Scala un punto ancor oggi innarrivabile per pertinenza interpretativa), vedrà il debutto di una compagnia di canto formata perlopiù da giovani; fra di loro il soprano Denia Mazzola Gavazzeni che vestirà i panni della matura Principessa Romazoff. L'occasione è importante una volta di più poiché, fedele alla sua vocazione di talent scout, la signora Gavazzeni è orgogliosa di presentare all'attenzione di pubblico e critica i giovani e valenti interpreti, tra i quali si citano le voci di Andrea De Lorio (tenore, Loris Ipanof), Pierantonio D'Angelo (baritono, Giovanni De Sirieux), Serena Pasquini (soprano, contessa Olga), Carlo Oggioni (basso, Cirillo) Elena Serra (mezzosoprano, Dimitri), Laurence Meikle (basso, Gretch), Darrell Kirkman (basso, Loreck) e i giovanissimi Umberto Umbati (tenore), Federico Raffo (tenore), e Cecilia Ruggeri (soprano). Al pianoforte Claudia Mariano.

In scena il prossimo 12 gennaio, alle 20.30, alla sala Greppi in Bergamo, con ingresso libero sino ad esaurimento dei posti. Prossimi appuntamenti: il 11 febbraio con Un concerto di Melodie da Musical e il 1 marzo con La Bohème di Puccini. Informazioni: 338 1407113

a.ceresoli

© riproduzione riservata