Mercoledì 09 Ottobre 2013

La «Scienza tra le pieghe»
I laboratori tra i piccoli degenti

Concluderanno giovedì pomeriggio il loro soggiorno a Bergamo gli alunni di due classi di una scuola finlandese  che, durante la permanenza in città, hanno partecipato ad una serie di inziative promosso da «BergamoScienza». Ospiti della scuola Imiberg, giovedì 10 ottobre parteciperanno ai laboratori di Bergamoscienza: alle 9 le due classi andranno alla mostra «Naturale, artificiale, coltivato...». Nel pomeriggio i ragazzi finlandesi faranno rientro a casa mentre le classi IV e V dell'Imiberg parteciperanno all'evento «Start Cup».

Nei giorni scorsi i giovani finlandesi hanno visitato la mostra «Matematicarte» (organizzata in collaborazione dal Politecnico di Milano e dall'Accademia di Brera sulla spiegazione matematica che Galilei diede dell'inferno dantesco) che ha per guida, in inglese, le studentesse dell'Istituto Capitanio. Hanno inoltre visitato la «Scienza tra le pieghe - origami, geometria e ... sorprese», un laboratorio per tutte le età, organizzata dal centro «Bergamo origami» (Francesco Deci) e dall'Università di Bergamo (prof. Antonio Criscuolo).

L'attività di laboratorio della «Scienza tra le pieghe» sarà svolta anche a favore dei piccoli degenti dell'ospedale Papa Giovanni di Bergamo in un'aula apposita per coloro che possono spostarsi e, se appena è possibile, nelle corsie del reparto di degenza per gli altri bambini.
Lunedì 14 ottobre si svolgeranno, presso la «Scuola in ospedale» dell'ospedale Giovanni XIII, quattro laboratori di «Geometria tra le pieghe». I laboratori si svolgeranno in locali dei reparti pediatrici e della «Scuola in ospedale» (Torre 2, 1° Piano) e inizieranno a orari differenti per consentire attività diversificate in base all'età dei bambini e dei ragazzi partecipanti.

Francesco Decio, Antonio Criscuolo, Gianfranco Lucchese, Laura Paleni e alcuni studenti del Liceo Classico Sarpi affiancati da un giovane insegnante di matematica e da studenti di scuole superiori faranno da guida al laboratorio. Sarà inoltre presente il prof. Marco Pagnoncelli docente della “Scuola in ospedale”. Ai ragazzi si proporrà di piegare alcuni modelli analizzandone, sotto forma di gioco e domande, le proprietà geometriche. Ai più piccoli, invece si proporranno costruzioni origami essenzialmente ludiche svincolate dall'analisi di proprietà geometriche.

Sabato 12 ottobre è invece attesa la scuola primaria «Dante Alighieri» di Mirandola, con due classi di quinta elementare, che visiteranno il laboratorio Melamangio e altri laboratori in città alta. Lo scorso anno alcuni alunni delle scuole di Mirandola colpite dal terremoto erano già stati in visita a «Bergamoscienza» ospiti dei Rotary Club del Gruppo Orobico.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags