Venerdì 02 Maggio 2014

«Adotta» un quadro della Carrara

Guarda il video del nuovo restauro

Carlotta Beccaria restaura il dipinto «Madonna con bambino e San Giovannino»

L’emozionante esperienza di restauro del dipinto «Madonna con bambino e San Giovannino» (1510) di Altobello Melone.

Un tesoro da preservare. Il secondo appuntamento con i video che documentano il restauro dei preziosi dipinti dell’Accademia Carrara per i quali è attiva da pochi giorni la raccolta fondi «Opera Mia» sul portale di crowdfunding Kendoo.it è con «Madonna con bambino e San Giovannino» di Altobello Melone.

Il dipinto è stato restaurato da Carlotta Beccaria che nel video racconta alcune curiosità sul dipinto e sulle fasi di restauro: «La componente passionale è la base del mio lavoro e fortunatamente, lavorando su belle opere, la passione diventa ancora più forte e l’emozione è sempre grande».

Il progetto «Opera Mia» ha l’obiettivo di raccogliere fondi per sostenere il restauro di 58 dipinti della pinacoteca attraverso donazioni che vanno da un minimo di 10 euro sino a contributi più generosi (dai 200 euro in su) che consentiranno al munifico finanziatore di ricevere una tessera d’ingresso al museo per due persone valida un anno. Per gli altri donatori sono previsti i classici gadget: ingressi gratuiti, shopper, magliette.

Il progetto è realizzato in collaborazione con il portale di crowdfunding Kendoo - attraverso il quale è possibile fare le donazioni -, con il supporto de L’Eco di Bergamo e di Fondazione Creberg, che stanzia come di consueto il 10 per cento della somma che si intende raccogliere, in questo caso mille euro su diecimila.

Gli interventi di restauro di alcune opere (tele di Raffaello, Moroni, Pinturicchio, Tiepolo, Crivelli e Altobello Meloni) sono stati documentati con video girati dalla web tv giovanile Polar Tv e saranno messi on line (sulle piattaforme social e sul sito) e proiettati nell’ambito della mostra «Riscoprire la Carrara», in programma dal 14 maggio alla Gamec. Partecipa anche tu e «adotta» un piccolo e prezioso pezzo della storia dell’arte.

Ascolta Carlotta Beccaria nel video http://www.kendoo.it/fondi/detail_blog/252/

© riproduzione riservata