Cento candeline per il museo Caffi A marzo si festeggia con i dinosauri

Cento candeline per il museo Caffi
A marzo si festeggia con i dinosauri

Cent’anni celebrati da spaventose creature. Il museo civico di scienze naturali «Enrico Caffi» per festeggiare il secolo di storia sceglie di affidarsi ai dinosauri. «Noi abbiamo cento anni, loro molti di più - Dinosauri al Museo» è infatti il titolo della singolare esposizione che da marzo proporrà una serie di riproduzioni a grandezza naturale di questi esemplari preistorici.

In particolare saranno una cinquantina le riproduzioni che animeranno le sale del Caffi, mentre altre saranno poste in spazi all’aperto: piazzale Marconi davanti alla stazione ferroviaria; piazza Vittorio Veneto; piazza della Cittadella di fronte all’ingresso del Caffi e infine si sta definendo la collocazione al Papa Giovanni XXIII, all’ingresso coperto dell’ospedale o all’interno lungo l’hospital street. Naturalmente il tutto sarà arricchito da laboratori per gli studenti, percorsi didattici e scientifici, che prenderanno in esame gli animali preistorici che i ragazzi hanno imparato a conoscere sui libri di testo.

Le tariffe di ingresso per la mostra sono fissate in 8 euro per gli adulti e 4 per i bambini, 3 per le scuole. L’inaugurazione dell’esposizione si terrà il 3 marzo e per dar modo agli addetti di allestire le sale, il museo rimarrà chiuso dal 19 febbraio. Durante la mostra, verranno modificati anche gli orari di apertura del Caffi: il lunedì resterà aperto solo per le scolaresche prenotate, da martedì a venerdì si potrà entrare dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18, e il sabato e nei festivi dalle 10 alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA