Stasera «Donizetti Revolution 3» Sale il sipario sulla stagione 2017
Francesco Micheli

Stasera «Donizetti Revolution 3»
Sale il sipario sulla stagione 2017

Sul palco del Teatro Sociale il direttore artistico della Fondazione Donizetti, Francesco Micheli.

Tutto pronto per «Donizetti Revolution vol. 3», l’ormai attesissima presentazione-spettacolo della programmazione artistica 2017 della Fondazione Donizetti che avrà luogo al Teatro Sociale di Bergamo sabato 13 maggio alle 20,30: come nelle precedenti occasioni sul palco il direttore artistico Francesco Micheli, con il mezzosoprano Aya Wakizono – che sarà poi fra i protagonisti del festival autunnale Donizetti Opera 2017 – i quali introdurranno il pubblico alla scoperta dei titoli della nuova attività, con un inedito intreccio di musica, parole e immagini.

Aya Wakizono

Aya Wakizono

Da Metastasio alla musica Techno, da Mayr a Donizetti, la tradizione e la rivoluzione. In questa nuova Donizetti Revolution, arrivata alla terza edizione, si ascolteranno gli highlight della prossima edizione del Donizetti Opera. Un lungo percorso che intreccia diverse tematiche: la farsa del Settecento e il nuovo teatro musicale dell’inizio dell’Ottocento; il rapporto tra Mayr e Donizetti, il suo miglior allievo; la figura di Pigmalione, in musica e in letteratura; e poi ancora il grande architetto Giacomo Quarenghi e l’«Accademia degli Eccitati», il Donizetti sacro e l’avvento di Rossini.

Sarà una serata da non perdere per mettere insieme il pubblico più diverso nel segno dell’opera e sopratutto della creatività di Donizetti del quale si cominceranno ad ascoltare le pagine più significative dei titoli in programma, Il borgomastro di Saardam e Pigmalione, primo lavoro del compositore bergamasco che darà il via al progetto Donizetti200 che prevede, annualmente, l’esecuzione di un titolo che compie duecento anni.

Donizetti Revolution è lo spettacolo degli spettacoli, la chiave migliore per aprire le porte al prossimo Festival Donizetti Opera 2017. Durante la serata si potrà sostenere con una donazione il progetto «Nelle Braccia della Musica. La voce e il canto in Patologia Neonatale», dedicato ai bambini nati prematuri e alle loro famiglie, dell’Associazione per l’Aiuto al Neonato.

«Donizetti Revolution vol. 3» fa inoltre parte del programma internazionale degli European Opera Days che, da oltre un decennio, nei giorni del week-end a ridosso del 9 maggio (Europe Day, giorno celebrativo dell’Unità dei Paesi europei) i teatri e i festival consociati ad Opera Europa – associazione leader che riunisce oltre 150 membri da 39 paesi diversi – festeggiano il mondo dell’opera. Nel 2017 gli European Opera Days si allungano rispetto al passato e sono in programma dal 5 al 14 maggio: saranno i giorni in cui in tutti i teatri aderenti verrà presentato l’Opera Panorama Project, un invito a scoprire la dimensione europea dell’opera, preambolo al 2018 che sarà l’European Year of Cultural Heritage.


© RIPRODUZIONE RISERVATA