Dalmine, specializzata in furti in casa Arrestata e portata in carcere

Dalmine, specializzata in furti in casa
Arrestata e portata in carcere

In detenzione domiciliare per reati contro il patrimonio commessi da minorenne viola le prescrizioni. Arrestata e portata in carcere dai Carabinieri una sinti 24enne.

È stata arrestata dai Carabinieri della Compagnia di Treviglio su ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Torino una 24enne con numerosi precedenti contro il patrimonio che, da minorenne, nel 2012, era stata condannata dall’Autorità giudiziaria minorile a tre mesi di reclusione e 400 euro di multa.

La ragazza, di origine sinti, specializzata soprattutto in furti in abitazione, da alcune settimane si trovava in regime di detenzione domiciliare a Dalmine. Durante però alcuni controlli eseguiti dai Carabinieri della Stazione di Dalmine la 24enne si era mostrata insofferente agli stessi e in un’occasione, in casa, era stata accertata la presenza di un pregiudicato per reati vari, violando così le prescrizioni in essere. Le informative redatte in tal senso dai militari dell’Arma hanno quindi fatto emettere il provvedimento di revoca della detenzione domiciliare, che è stato infatti sostituito con quello del carcere. Dopo le formalità di rito la ragazza è stata quindi tradotta presso un Istituto di Pena per scontare così il suo residuo pena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA