Elezioni a Orio, Zanica e Valbondione Ma che sorpresa di candidati!
La lista di Valbondione

Elezioni a Orio, Zanica e Valbondione
Ma che sorpresa di candidati!

A Orio corre come sindaco un cittadino originario del Burkina Faso, Issah Samadou, leader della lista «Orio democratica». Zanica, per la Lega in campo il super poliziotto in pensione della Scientifica di Milano, esperto i identikit. E a Valbondione spunta la lista dei villeggianti.

Orio al Serio – Spunta a sorpresa una nuova lista civica a Orio al Serio: «Orio democratica» si presenta alle elezioni e il suo leader e candidato sindaco è Issah Samadou, 41 anni, operaio, sposato e padre di famiglia. È arrivato in Italia dal Burkina Faso nel 1998 con visto turistico, ha studiato all’«Itis Paleocapa» di Bergamo ed è ormai cittadino italiano: abita a Orio al Serio da 13 anni. Dal 2014 è presidente dell’associazione «Burkinabè» di Bergamo.

Zanica – È Giovanni Battista Rossi, 62 anni, il candidato sindaco della lista «Lega - Prima Zanica» che sfiderà il sindaco uscente, Luigi Locatelli, in corsa per il secondo mandato con la nuova lista «Zanica Futuro Comune». Poliziotto in pensione, già candidato sindaco e consigliere comunale uscente, Rossi è stato fino al 2012 ispettore capo della polizia scientifica della Questura di Milano, col ruolo di responsabile della sezione indagini videografiche. Sarà quindi una corsa a due per la poltrona di primo cittadino.

Valbondione – A sfidare Romina Riccardi nella corsa a sindaco ci sarà la lista «Villeggiante per sempre» formata, come dice il nome, da villeggianti che intendono valorizzare il paese dove, da anni, trascorrono ferie e fine settimana. Candidato a primo cittadino è Fiorentino Braga che, da una quindicina di anni, trascorre le vacanze a Valbondione, dove ha una casa. Braga, residente a Inzago, nel Milanese, dopo aver lavorato per 30 anni alla Telecom, attualmente insegna Geografia economica all’istituto «Quarenghi» di Bergamo e al «Marconi» di Dalmine.


Leggi tutti i dettagli su «L’eco di Bergamo» in edicola giovedì 18 aprile oppure acquistando a 0,99 euro la copia digitale del quotidiano

© RIPRODUZIONE RISERVATA