«La nostra estate tra i terremotati» Il racconto dei giovani di Azzano

«La nostra estate tra i terremotati»
Il racconto dei giovani di Azzano

A luglio 8 giovani di Azzano in uno dei paesi più colpiti dal sisma: «Le persone ci hanno chiesto di donare un po’ di vicinanza umana».

Nel mese di luglio 8 giovani tra i 15 e i 18 anni del paese di Azzano, accompagnati da un educatore e da un giovane volontario che negli anni passati aveva partecipato ai cantieri estivi organizzati dall’amministrazione comunale, sono stati ad Arquata del Tronto, uno dei paesi colpiti dal terremoto del 2016 per portare il proprio aiuto. Un’esperienza che ha preso il via quasi un anno fa durante la notte giovane del primo sabato di settembre: nel corso della festa i ragazzi avevano attivato una raccolta fondi attraverso la vendita di magliette realizzate con l’aiuto dell’insegnante d’arte delle scuole medie del paese. I fondi raccolti sarebbero stati devoluti a favore di una delle tante realtà colpite dal sisma; mentre cercavano a chi era possibile donare il ricavato della festa, i ragazzi hanno incontrato «Chiedi alla polvere», un’associazione di Arquata del Tronto formata da giovani come loro e impegnati nel tentativo di far rinascere il proprio paese insieme al territorio che gli sta intorno.


Approfondisci di più l’argomento acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 13 settembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA